Chi siamo

VareseCorsi, da oltre 30 anni una realtà varesina


LA STORIA

Dal 1985 l'Amministrazione Comunale di Varese ha attivato il Decentramento Culturale - VARESECORSI, inteso come programma di corsi di divulgazione culturale per gli adulti promosso dai Consigli di Circoscrizione.

Offrendo stimoli formativi capaci di sensibilizzare e sviluppare gusto e senso critico, nonché di valorizzare il patrimonio culturale collettivo, l'iniziativa ha incontrato un costante successo presso la cittadinanza, dimostrandone l'indiscutibile efficacia rispetto al bisogno diffuso di educazione permanente. Infatti la crescente offerta di mostre, concerti, rappresentazioni teatrali, conferenze, dibattiti spesso presuppone un livello di cultura di base sufficientemente ricco e approfondito per poter essere vissuta in modo maturo e critico, anziché superficiale e consumistico. Se si vuole dunque evitare che l'utenza consapevole resti ristretta ad ambiti elitari, occorre prevedere iniziative preparatorie che sappiano fornire il supporto conoscitivo dei contenuti essenziali delle diverse discipline. In questo senso VARESECORSI è destinato a diventare sempre più programma di formazione per gli adulti.
Dagli 85 corsi delle origini si è passati agli oltre 430 del 2008, mentre le iscrizioni sono lievitate dalle 970 di allora alle 6.000 circa degli ultimi anni. Fino ad oggi le iscrizioni sono state più di 112.000, con il coinvolgimento di oltre 79.000 persone, in percorsi non occasionali e sporadici, ma in corsi ben strutturati con un numero di lezioni che può variare da 6 a 50. L'età più rappresentata è quella che va dai 21 al 35 anni (44% dell'utenza totale): una fascia adulta ma ancora abbastanza giovane e capace perciò di ricevere e di offrire stimoli e idee. L'istruzione è in generale medio-alta, con prevalenza degli studi scientifici. La professione più esercitata è ovviamente quella dell'impiego, ma non è trascurabile la rappresentanza di tutte le altre categorie, compresa quelle di casalinghe, pensionati e studenti. Dotato dal 1992 di un apposito regolamento per una più puntuale razionalizzazione istituzionale e gestionale dell'attività, il programma VARESECORSI si segnala per i seguenti elementi che ne caratterizzano la struttura e la gestione:
FORTE DECENTRAMENTO
inteso sia come localizzazione rionale/periferica e capillare delle iniziative, sia come spostamento del centro dell'intervento culturale dal prodotto culturale in sé all'utente (attenzione didattica).
SPETTRO ENCICLOPEDICO
di argomenti, sia a carattere introduttivo-generale sia a carattere monografico, con riferimento al settore più tipicamente culturale (filosofia, letteratura, storia dell'arte e delle scienze, astronomia, architettura, musica, psicologia, educazione sanitaria, ecc.) e a quello pratico/hobbistico (artigianato artistico, fai da te, lingue, informatica, ginnastica, azione teatrale, fotografia, ecc.).
FRUIZIONE NON OCCASIONALE
ma sistematica e impegnativa delle iniziative, da cui la struttura del corso, come serie di organica di lezioni per gruppo omogeneo di utenti analogo alla classe dell'educazione scolastica, così da superare l'anonimato delle conferenze ed ottenere un clima di partecipazione viva ed attiva.
FUNZIONE CALMIERANTE
sul mercato per quel che concerne l'offerta di iniziative similari, grazie a una politica di contenimento dei costi e di mantenimento delle tariffe al pubblico su livelli accessibili a tutti, pur garantendo un servizio qualitativamente concorrenziale col privato.
CONTROLLO QUALITATIVO
tramite indagine effettuata per ciascuna tornata (primavera e autunno/inverno) a mezzo schede informative sul gradimento da parte dell'utenza di ogni singolo corso. Varesecorsi ha ottenuto il riconoscimento di "caso di eccellenza" nella gestione dei servizi comunali in occasione del Forum '96 della Pubblica Amministrazione promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, partecipando col proprio programma allo Stand "Il Comune Ideale".

VARESECORSI E IL CAVEDIO
Dalla tornata autunno-inverno 2015-2016 la gestione di Varesecorsi è stata affidata, tramite bando pubblico, alla Cooperativa Il Cavedio.

STAFF OPERATIVO

Stefano Frigo
Giovanni Dacò
Sara Grippo
Francesco Ferraro

COMUNE DI VARESE

Assessore alla cultura: Roberto Cecchi
Dirigente Area Cultura: Andrea Campane
Responsabile attività: Anna Panetta

COMITATO SCIENTIFICO

Antonio Ferrari
Paolo Fontana
Fabio Rezzonico